Dal commento di Matteo Morotti, pubblicato per Calcioemiliaromagna.com e Tuttocampo.it.

1 a 1 tra Vis e Sparta, tra illusione e sospiri di sollievo Misano Adriatico.

Posticipata di un’ora, la gara del Santamonica fra Vis e Sparta non ha di certo mancato alle attese, vedendo Vis Misano e Sparta fronteggiarsi fino alla fine in un’altalena di emozioni opposte. […] il primo tempo è di marca misanese con il Vis più fluido nel gioco e ravennati col baricentro basso, che arginano a fatica il possesso palla dei padroni di casa. […] Al ventesimo di gioco Benedetti entra in area, calcia, ma il suo tiro è deviato in extremis dalla difesa ravennate. Al minuto 32′ ci prova anche Serafini ma Bentivoglio si accascia a terra e fa sua la palla. Neanche un giro di lancette e Benedetti è protagonista di un’azione simile, con la sfera che esce davvero di poco alla destra del portiere dello Sparta. Il Misano insiste, ha velocità di manovra e al 37esimo è ghiotta l’occasione sempre sui piedi di Benedetti che […] in semi-rovesciata si coordina bene, ma il pallone è fuori di un soffio.

A inizio ripresa […] i ravennati per poco non beffano la difesa misanese con Dardi in contropiede che salta Sacchi, defilato prova il tiro che impreciso va sopra la traversa. La Vis ritorna a spingere e al 53esimo […] Pari […] fredda il portiere Bentivoglio. […] Da qui in poi, lo Sparta è un’altra squadra […] gioca meglio […] e alza il baricentro; il Misano è stanco e fatica ad imbastire rapidi contropiedi. All’85esimo trova il pareggio con Placci, che da un cross dalla destra, stacca imperioso più in alto di tutti e il suo tiro colpisce prima la traversa interna per poi rimbalzare dentro. Misano ora in difficoltà; Sparta sulle ali dell’entusiasmo. Succede di tutto nel finale: all’89esimo dopo un presunto fuorigioco non fischiato, lo Sparta in contropiede trova l’opposizione irregolare di Sacchi per sventare la minaccia. È rigore. Dal dischetto Dall’Oppio calcia debole e centrale ed è reattivo lo stesso Sacchi ad intercettare. Sembra finita, ma lo Sparta a testa bassa prova ad approfittare della vulnerabilità dei padroni di casa e al 94esimo nell’ultima azione, occasionissima per Matteo Placci che si invola in area dopo 50 metri di corsa e il suo diagonale va fuori di pochissimo.

Finisce così: un giusto 1 a 1 al Santamonica, in una gara a doppia faccia: meglio il Vis nella prima frazione; meglio lo Sparta nella ripresa e in classifica il Vis assapora solo l’idea di superare ben quattro squadre e si porta a quota 25. La squadra di Castel Bolognese è terza in solitaria, ma si può ben intuire la compattezza della classifica di vertice di questa Spartan Race, di questo così avvincente campionato.

Foto d’archivio

Formazioni:
VIS MISANO F.C.D.: Sacchi, Politi, Borghini, Mercuri, Lepri, Sanchez, Muccioli (36’st Imola), Antonietti, Benedetti (24’st Urbinati), Serafini, Pari (19’st Laro). A disposizione: D’orsi, Tonini, Imola, Mussoni, Laro, Torreggiani, Baravelli, Urbinati. Allenatore: Sig. Marco Bucci,
SPARTA CASTELBOLOGNESE: Bentivoglio, Scaglione (23’st Nonni), Vergani, Pirozzi, Bonetti, Mordini, Menicucci (1’st Bentini), Piticchi (16’st Placci), Conti, Lebbaraa (1’st Mainetti), Dardi (36’st Dall’Oppio). A disposizione: Landi,, Talenti, Bentini, Nonni, Mainetti, Gentili, Placci, Vespi, Dall’Oppio. Allenatore: Sig. Marco Mosconi.

Arbitro: sig. Gjinaj Rrok della sez. di Cesena
Assistente 1: sig. Xhafa Saimir della sez. di Ravenna
Assistente 2: sig. Guerra Nicola della sez. di Rimini

Sintesi gara:
Goal: 8’st Pari Leonardo, 40’st Placci Matteo.